Adrano: Zignale interviene sulla chiusura della sede INPS, “È uno scippo”

ZIGNALE

“L’ennesimo scippo per Adrano”. Così il Presidente del Consiglio Comunale adranita Alessandro Zignale esordisce nella sua missiva in cui si fa riferimento alla calda questione relativa alla chiusura della sede INPS e il rispettivo accorpamento alla sede brontese. Una esplicita presa di posizione quella di Zignale che sottolinea: “Ritengo opportuno intervenire presso la direzione provinciale e la sede locale dell’INPS al fine di conoscere i reali motivi che porteranno alla chiusura della sede adranita a vantaggio di quella di Bronte. Tale chiusura di cui rimarrà solo uno sportello di “ascolto” – continua il presidente del consiglio – sarebbe l’ennesimo “furto con destrezza” ai danni di una intera comunità che dovrebbe spostarsi su Bronte o peggio ancora su Catania, per risolvere problematiche fino ad oggi risolte nella nostra sede locale”. Così Zignale il quale in una lettera all’indirizzo della direzione provinciale dell’INPS di Catania e al responsabile della sede INPS di Adrano chiede chiarimenti e soprattutto le motivazioni che hanno portato alla decisione di ridimensionare o chiudere la sede INPS di Adrano ad appannaggio di quella di Bronte. In ultimo, ma non per questo meno importante, si chiede quali siano le eventuali richieste fatte o da fare all’Amministrazione Comunale al fine di scongiurare la chiusura. “Mi auguro – conclude Zignale – che gli addetti ai lavori, i sindacati e tutti coloro i quali abbiano possibilità d’intervento, lo facciano nell’interesse della comunità contro questo ennesimo scippo”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>