Biancavilla: armi e munizioni in un casolare, arrestati padre e figlio di Adrano

I Carabinieri dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia” e della Stazione di Biancavilla hanno arrestato nella flagranza due persone: un 67enne ed un 45enne, padre e figlio adraniti, ritenuti responsabili di concorso in detenzione di arma clandestina, detenzione illegale di munizionamento e ricettazione. I militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia” durante uno dei tanti servizi svolti nelle aree rurali alla ricerca di latitanti ed armi, in Contrada Erbe Bianche, agro di Biancavilla, si sono imbattuti in una serie di casolari, adibiti all’allevamento di ovini, bovini e pollicoltura, dove all’interno di uno di questi hanno scovato e sequestrato, occultati sotto dei tavelloni di legno all’interno di un sacco di Iuta, un fucile semiautomatico “FRANCHI” calibro 12, con la matricola abrasa e 25 cartucce a piombo calibro 12. L’arma nei prossimi giorni sarà inviata agli esperti del R.I.S. di Messina per gli esami tecnico-balistici che potrebbero svelarne la provenienza e l’eventuale utilizzo in pregressi episodi criminosi. Gli arrestati, in attesa dell’udienza di convalida, sono stati relegati agli arresti domiciliari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *