Belpasso: si ribalta col trattore e rimane incastrato, intervento dei Vigili del Fuoco

Incidente sul lavoro questo pomeriggio in un appezzamento agricolo adiacente il parco dei divertimenti Etnaland di Belpasso. Un giovane, circa 25 anni, è rimasto incastrato sotto il trattore con cui stava lavorando dopo essersi ribaltato. Lanciato l’allarme sul posto sono giunti i medici del 118 con un’ambulanza che hanno dovuto richiedere l’intervento dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Paternò per poter soccorrere adeguatamente lo sfortunato. I medici dopo le prime cure hanno preferito allertare l’eliambulanza che è giunta sul posto atterrando nei pressi di dove è avvenuto l’incidente. Caricato a bordo il malcapitato è stato trasportato al Cannizzaro per essere sottoposto a tutte le cure necessarie. Dopo un primo momento di apprensione sembrerebbe che le sue condizioni non siano gravi. Avrebbe riportato alcune contusioni ed un trauma da schiacciamento ad una gamba.

2 Responses to Belpasso: si ribalta col trattore e rimane incastrato, intervento dei Vigili del Fuoco

  1. Paolo Lizzio ha detto:

    Salve mi chiamo lizzio paolo e sono il diretto interessato dell’incidente con il trattore; tengo a precisare che ho 26 anni, sono di catania e quando ero sotto il trattore muovevo tutti gli arti è non ero in gravi situazioni, ma sopratutto sono non c’è stato nessun aiuto dei vigili del fuoco, sprovvisti di mezzi per sollevare il trattore. Evitiamo di scrivere cazzata grazie

    • admin ha detto:

      Salve Paolo, ci fa piacere che stai bene. Comunque sbagliare l’età 25 con 26 anni non ci pare cosa grave. Inoltre non abbiamo detto di dove sei. Abbiamo detto che sono stati allertati i Vigili del fuoco in aiuto e così è stato. La notizia è stata scritta proprio minuti dopo che tu sei stato caricato in elicottero e quindi non avevamo tutti i particolari. Ci dispiace che ti appiglio in alcune fesserie definendo con la parola cazzata. A noi ripeto fa piacere che tutto è andato bene e che alla fine la giornata si è risolta con una “cazzata”. Buona serata e buona guarigione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *