Biancavilla: è morta Anna Marcellino, la responsabile delle orsoline

Chi l’ha conosciuta la ricorderà sempre il suo sorriso. Se n’è andata, questa mattina, l’orsolina Anna Marcellino morta nell’ospedale Garibaldi di Catania dove era stata ricoverata a causa di un male incurabile. Aveva 75 anni. Nata a Biancavilla l’11 agosto del 1942, compì gli studi all’istituto magistrale di San Giovanni La Punta, dove le ragazze venivano aiutate a crescere spiritualmente e preparate a diventare maestre. Qui maturò la sua fede e formazione cristiana nell’Istituto delle Orsoline dove si diplomò. Il 28 settembre del 1963 compì la sua professione perpetua consacrandosi a Dio e divenendo “Figlia di Sant’Angela Merici” ovvero orsolina. Ha lavorato nell’ambito scolastico. A Biancavilla prestò servizio nella segreteria della scuola del 1° Circolo “Guglielmo Marconi” e poi passò di ruolo come insegnante nella scuola elementare “Giovanni Verga”. In questi anni visse la sua consacrazione nella preghiera, nel servizio liturgico, nella testimonianza della vita cristiana nelle varie comunità parrocchiali che frequentava. Nel 1968, a soli 26 anni, divenne responsabile delle orsoline biancavillesi, carica che mantenne sino al 2001. In questi anni compì viaggi in Italia e nei luoghi legati alla vita della fondatrice dell’istituto secolare, Sant’Angela Merici, come nella chiesa dove è conservato il corpo, meta principale di molti pellegrini provenienti da tutto il mondo. Il 22 maggio del 1970 partecipa all’inaugurazione del nuovo l’Istituto, sorto nel quartiere “Badia” a Biancavilla, che fu sede di formazione, d’istruzione per di molti ragazzi e ragazze, di corsi di danza e professionali, ricoprendo l’incarico di direttrice sino alla chiusura avvenuta nel 1999. In seguito il gruppo delle orsoline si trasferì nell’attuale sede, in via Sant’Antonio, dove sorge la Casa di spiritualità Sant’Angela. Dopo una pausa di 6 anni dal 2007 venne rinominata responsabile. Incarico che mantenne sino ad oggi. Scrisse un libro, presentato il 20 ottobre del 2007, “Vangelo vissuto nel quotidiano e nella professione” tracciando l’esperienza di una cristiana, collega di lavoro e amica Franca D’Asero, in occasione del primo anniversario della morte, dove racconta l’inizio della carriera di insegnanti elementari chiamate entrambe, inaspettatamente a lavorare insieme per un sodalizio durato 35 anni. Nel settembre del 2013 in chiesa Madre festeggia il 50esimo anniversario della sua Consacrazione nella “Compagnia di Sant’Orsola”. Devota a Sant’Angela Merici non si stancava di testimoniare la sua fede di vita cristiana con il canto e con un sorriso che donava gratuitamente a chi le stava accanto e organizzando anche le varie celebrazioni e anniversari della presenza delle orsoline a Biancavilla. Il 27 gennaio 2018 ha voluto essere presente alle celebrazioni in oinore a Sant’Angela Merici nella casa di spiritualità nonostante sofferente. I funerali si svolgeranno doamni alle 16 in chiesa Madre a Biancavilla. La salma sarà tumulata nella cappella delle orsoline del Cimitero insieme alle sue consorelle defunte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *